Franciacorta Golf Club

Franciacorta Golf Club

27 buche, ottanta ettari: una oasi sportiva tra boschi e vigneti.

Il tocco italiano nel design del Golf Club Carimate

In anni in cui ancora l’idea di golf era strettamente legata all’immagine di un mondo anglosassone nasce il Golf Club Carimate tutto all’insegna del design italiano che in quegli anni cominciava a farsi conoscere nel mondo. A progettare il campo è infatti chiamato Piero Mancinelli mentre per la club house l’incarico è dato a Guido Veneziani e Vico Magistretti.

Mancinelli, ingegnere romano che gioca a golf, ne scrive e ne progetta con maestria ritaglia il percorso adattandosi ai dislivelli del terreno, al progetto abitativo che si va sviluppando, ai tempi di realizzazione “a tappe” e disegna un campo che nel tempo conferma la sua unicità.
Magistretti e Veneziani progettano una club house che nulla ha del cottage all’inglese o della casa di campagna: nasce infatti un volume bianco e che segue l’andamento del terreno, con finestre e tagli che inquadrano il paesaggio e i grandi alberi del parco.
Ed è proprio al ristorante che si apre su quella che in origine era la buca 1 che Magistretti dedica una particolare attenzione perché è qui che nasce la sedia “Carimate” prodotta da Cassina che diventerà un classico del design italiano.

Ottanta ettari immersi nel verde, tra boschi e vigneti: l’ASD Franciacorta Golf Club è un luogo progettato su misura per una famiglia sportiva e dinamica. I suoi tre percorsi si snodano tra 27 buche, tutte di grande personalità, percorrendo i dolci saliscendi che circondano il lago di 50.000 metri quadrati.

  • Progettista: Pete Dye e Marco Croze
  • 27 Buche
  • Ristorante: si
  • Hotel – Resort: in convenzione
  • Pro Shop: si

Contattateci via mail a info@golfaddict.com per saperne di più